97 al Rifugio Gardeccia

Rifugio Gardeccia
Rifugio Gardeccia © Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi

Rifugio Gardeccia

di: Salvatore Stringari 

Scheda Tecnica Riassuntiva

Data: 01-03-2009

Città: Pera Mazzina Val di Fassa
Tipologia sentiero e difficoltà*: Sentiero Escursionistico in Ambiente Innevato (E.A.I.)
Tempi di percorrenza*: in giornata
Giro: Andata e Ritorno
Punti di appoggio: rifugi
Parcheggi: sì a Pera di Fassa
Acqua, sorgenti: non rilevate
Costo della visita: in autonomia, gratis
Tappa del percorso: Pera rifugio Gardeccia Pera
Partecipanti: autore e alcuni amici

Nota: * i tempi di percorrenza e le difficoltà sono in base alla propria preparazione psico-fisica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino, di progressione, movimento in ambiente alpino capacità di orientamento.

L’escursione in dettaglio:

Ciao a tutti,

Rieccomi, dopo tanto tempo che non scrivevo… è da un paio di fine settimana che non esco di casa se non per andare al lavoro, con il morale a terra, per via della separazione. Oggi mi chiama un amico per andare a fare una camminata in Val di Fassa al rifugio Gardeccia a 1949 m.s.l.m, mi son detto… andiamo, nulla di difficile o impossibile, le dolomiti sono sempre state la mia più grande passione e ricominciare dopo un brutto periodo aiuta a rialzarsi anche andare in montagna.
Arrivati a Pera poco prima di Mazzin prendiamo la strada provinciale 238 e arriviamo a Muncion frazione di pozza di Fassa. Lasciate le macchine nelle vicinanze ci avviamo sulla strada chiusa al traffico che si inoltra nella valle del Vajolet e arriviamo alla “regolina”. Subito dopo la strada è innevata. Inizia qui la salita tra spettacolari pareti di calcare che si innalzano tra gli abeti i larici ricoperti di neve. In un oretta circa arriviamo al rifugio.

Rifugio Gardeccia
Rifugio Gardeccia © Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi

Qui oltre che saziarmi con il panorama che è spettacolare, anche un buon piatto di canederli crauti e lucanica e le chiacchiere in buona compagnia mi sollevano il morale. dopo il buon e abbondante pranzo vediamo delle persone che scendono con le slitte e ci informiamo anche noi. il rifugio mette a disposizione questo servizio e ne approfittiamo. Ora abbiamo le slitte… Per il rientro ci avviamo, giu per la strada, con le slitte. Che bello! Erano trenta anni che non andavo più con la slitta. Non vi sto a raccontare tutto quello che è successo, ma solo che è stata una bella giornata. Iniziata con il cielo che non prometteva nulla di buono ma che avendo avuto fiducia ci ha regalato il sole e la possibilità di passare una meravigliosa giornata in compagnia.

Autore/i: Salvatore Stringari
Rispetta la montagna! Riporta a casa i tuoi rifiuti non lasciarli sui sentieri!
E voi ci siete stati? Mi lasciate un commento?
© Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi

2 pensieri riguardo “97 al Rifugio Gardeccia

non fate i timidi...lasciate un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.