714 Lago di Cavia

lago Cavia
Lago Cavia visto dalla forcella © Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi

Lago di Cavia e Rifugio Laresei 

di: Salvatore Stringari 

Scheda Tecnica Riassuntiva 

 Data: 07-08-2022 

Cima: Monte Pradazzo 2279 m.s.l.m 
Gruppo Montuoso: Pale di San Martino 
Cartina: Tabacco foglio 022 Pale di San Martino 
Segnavia:
658 – 650 – 695 CAI/SAT e tracce
Tipologia sentiero e difficoltà: Sentiero Escursionistico: (E) Sentiero privo di difficoltà tecniche che corrisponde in gran parte a mulattiere realizzate per scopi agro – silvo – pastorali, militari o a sentieri di accesso a rifugi o di collegamento fra valli vicine (nella scala di difficoltà C.A.I. è classificato E – itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche). 
Tempi di percorrenza: 2 ore (escluse le pause) 
Quota partenza: Passo Valles 2031m.s.l.m 
Quota da raggiungere: Cima Pradazzo 2279 m.s.l.m 
Dislivello: m. 248. 
Giro: Anello 
Acqua, sorgenti: sì fontana a Malga Pradazzo 
Località: Passo Valles 
Punti di appoggio: locali al Passo Valles, Rifugi 
Copertura cellulare: sì 
Parcheggio/i: sì piccolo parcheggio al Passo Valles 
Tappe del percorso: Passo Valles m. 2031, sentiero 658 Malga Pradazzo m. 1990, breve tratto del sentiero Italia 650/658 Forcella Pradazzo m. 2220, Breve tratto del Sentiero 695 Alta via dei Pastori Lago di Cavia m. 2102, forcella Caserette m. 2120 per traccia ritorno alla forcella Pradazzo, Rifugio Larèsei m.2255, Cima Pradazzo m. 2279; rientro per il sentiero 658 al Passo Valles, 
Partecipanti: Autore in solitaria 

Nota: * i tempi di percorrenza e le difficoltà sono in base alla propria preparazione psico-fisica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino, di progressione, movimento in ambiente alpino capacità di orientamento.

L’escursione in dettaglio:

…lascio la Val di Garès nel tardo pomeriggio di sabato, dopo esser salito a forcella Stia. Percorrendo a ritroso la strada fatta la notte di venerdì ritorno a Canale d’Agordo, raggiungo Falcade e poi il Passo Valles, confine tra il Trentino e il Bellunese. Qui trovo fortunatamente un parcheggio dove poter lasciare il camper e trascorrere la notte. È un passo molto frequentato specialmente d’estate e alle volte trovare parcheggio non è facile. 

 dal passo Valles al lago Cavia 

domenica mattina mi alzo con calma, faccio colazione, mi preparo e parto imboccando la comoda stradina silvo-pastorale, sentiero 658 pianeggiante, che mi porta a Malga Pradazzo, m. 1990, da qui la strada continua affiancata dal sentiero fino ad un tornante dove lascio la strada e seguo un tratto di Sentiero Italia 650 (riportato sulla mappa con questo numero ma che dovrebbe essere la continuazione del 658, che è un tratto del sentiero dell’Alta via 2) che mi porta nuovamente sulla strada e raggiungo Forcella Pradazzo, a m. 2220. 

Malga Pradazzo
Malga Pradazzo © Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi

Da qui parte il sentiero 695 che scende al lago. 
Il panorama è ampio e molto bello, mi lascia un senso di pace e tranquillità, il silenzio è rotto solamente dal rumore di qualche fuoristrada che raggiunge il Rifugio Larèsei… 

prima di continuare con il racconto vi lascio una nota sul lago. 

“Il Lago di Cavia è un lago artificiale che è stato creato con lo sbarramento, tramite una diga in cemento armato, sui torrenti Rif Caviette, Rif del Lago e altri rivi che scendono dal Col Margherita e dalla cima Juribrutto formando altri piccoli laghetti che si trovano sulla grande spianata dei Lastei di Pradazzo, gettandosi poi nel lago.
 (Rif= rio, ruscello)” 

da Forcella Pradazzo, imboccando il sentiero 695 scendo verso il Lago Cavia, arrivato alla diga incrocio il sentiero “alta via dei pastori” che proviene dal Rifugio Bottari e dal più vicino rifugio Le Buse. Attraverso l’ampio pontile di coronamento, raggiungo la sponda opposta del lago sotto la Croda degli “Zingari Alti” e poi la forcella Caserette, lascio alla mia destra il Sentiero dei Pastori e andando a sinistra trovo una traccia abbastanza evidente che seguo, salendo tra rododendri e mughi in direzione di Forcella Pradazzo, fino a congiungermi con il sentiero 658 Alta Via 2. Attraverso una distesa verde puntellata da tante pozze d’acqua e raggiungo nuovamente Forcella Pradazzo. 

Lago Cavia
Lago Cavia © Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi

A questo punto raggiungo al Rifugio Laresei m. 2255 e faccio un largo giro per raggiungere la cima del Monte Pradazzo, m. 2279, da dove mi godo un gran panorama sulle Dolomiti, anche se un po’ offuscato dalle nuvole, lo sguardo va dal Civetta al Pelmo e dalla Marmolada alle Pale di San Martino. Rientro al Rifugio Laresei, ma è pieno di gente e rinuncio a fermarmi, scendo nuovamente alla Forcella e da qui per il sentiero CAI 658 percorso al mattino torno al Passo Valles. 

Rifugio Laresei
Rifugio Laresei © Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi

Sta arrivando la fine di questa giornata e per il rientro scendo a Paneveggio, Predazzo, Cavalese e la statale 612 per la Val di Cembra raggiungo Trento. Stupendo giro ad anello da ripetere… e includere altre mete. 

seguitemi ci sono altri racconti in arrivo… 

Autore/i: Salvatore Stringari 
Rispetta la montagna! lasciale i suoi fiori, porta a casa i tuoi rifiuti non lasciarli sui sentieri!
E voi ci siete stati? Mi lasciate un commento? 
Correzione integrazione testo di Paola Marini Gardin.
© Copyright By Salvatore Stringari | La Traccia, Escursioni e Viaggi 

10 pensieri riguardo “714 Lago di Cavia

non fate i timidi...lasciate un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.