448 Dolomiti di Oltre Piave a Malga Galvana

Cascata Pissandol
Cascata Pissandol © Copyright 2019 By Salvatore e Paola – La Traccia, Escursioni e Montagna

Titolo: dalla Val Zemola a Casera Galvana
Data: 15-6-2019
Cima: nessuna
Gruppo Montuoso: Dolomiti Friulane e D’Oltre Piave
Cartina: Tabacco foglio 021 Dolomiti Friulane e D’Oltre Piave
Segnavia: 374 CAI e 908 CAI
Tipologia sentiero: Escursionistico (E)
Quota partenza: 1170 m.s.l.m
Quota da raggiungere: 1613 m.s.l.m
Dislivello: 443 m.
Tempo*: in giornata
Difficoltà*: Facile
Giro: A/R
Punti di appoggio: Casera Mela e ricovero Casera Galvana
Acqua, sorgenti: sì sul percorso
Località: Erto
Copertura cellulare: parziale
Parcheggio/i: sì a Casera Mela
Partecipanti: Vito, Ivo, Stella, Silvano, Waltraud, Paola e Salvatore
Autore/i: Sal e Paola
Nota: * i tempi di percorrenza e le difficoltà sono in base alla propria preparazione psico-fisica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino, di progressione, movimento in ambiente alpino capacità di orientamento.

Premessa: ritorniamo sulle Dolomiti d’Oltre Piave con i nostri amici per fare una bella escursione, facile anche se quasi tutta in salita.
Da Longarone saliamo verso Erto e da qui prendiamo la stretta stradina che risale la Val Zemola. Parcheggiamo in uno spiazzo poco distante da Casera Mela.

L’escursione in dettaglio: partiamo da Casera Mela e seguiamo il sentiero 374 CAI che porta al rifugio Maniago fino a Casera Ferrera dove lo lasciamo e prendiamo il sentiero 908 CAI per Casera Galvana. Questa prima parte del percorso si inoltra nella Val Zemola perdendo leggermente quota, il sentiero è agibile nonostante ci siano alcuni tronchi schiantati da aggirare. Guadiamo il torrente Gè Col de Ter che qui si innesta nel torrente Zemola e raggiungiamo per ghiaie la sponda opposta. Il sentiero ora si inerpica ripido sulle pendici del Col De Zevita e non molla mai, iniziamo a superare qualche altro schianto e più in alto troviamo due boscaioli che stanno liberando il sentiero dai rami e dalle piante abbattute dalla tempesta del 29 ottobre 2018, a loro va la nostra riconoscenza per il faticoso lavoro. Passiamo un altro piccolo torrente quasi in secca e continuiamo a salire fino a trovare l’indicazione per la nostra meta. Raggiungiamo Casera Galvana, per fortuna intatta e senza danni, mentre tutt’intorno ci sono molti abeti divelti o spezzati.

Casera Galvana
Casera Galvana © Copyright 2019 By Salvatore e Paola – La Traccia, Escursioni e Montagna

È ancora presto e prima di fare una sosta da qui raggiungiamo la Forcella Val De Forscia, in meno di un quarto d’ora superiamo l’ultimo dislivello e ci affacciamo verso il Passo di Sant’Antonio. Ci fermiamo pochi minuti, il tempo di guardare verso le catene di montagne che si susseguono davanti a noi, la sella è spazzata dal vento e rinunciamo a salire sulla cima del monte Porgeit, distante un’altra decina di minuti. Ritorniamo alla Casera per la nostra frugale pausa-pranzo al sacco e accendiamo anche il fuoco che ci dà veramente conforto, il vento non cessa di soffiare e le nuvole si addensano nella valle. Decidiamo di tornare, pare che il tempo si metta al brutto, salutiamo i nostri amici boscaioli che ci hanno raggiunto e che da qui proseguono per il sentiero verso il Rifugio Maniago per un sopralluogo. Facciamo il rientro a ritroso sullo stesso itinerario di salita, raggiunto il punto più basso, le ghiaie del torrente, la minaccia del temporale è passata. Con una deviazione di 10 minuti possiamo così arrivare alla fantastica e fresca cascata del Pissandol, che si getta dall’alto in un bell’anfiteatro di rocce. Ritorniamo al guado e prima di salutarci ci fermiamo a Casera Mela per il solito giro di birre. Purtroppo i frigoriferi hanno avuto qualche problema e la bevanda è tiepida… ve la sconsigliamo a meno che non vi piacciano le birre calde…Per il resto qui si mangia bene e il posto merita una sosta.

Sal & Paola
© Copyright 2019 By Salvatore e Paola – La Traccia, Escursioni e Montagna.

se ti va lascia la tua traccia...

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.