411 dal Rifugio Flora Alpina al Rifugio Fuciade

Fuciade Flora Alpina
Fuciade © Copyright 2019 By Salvatore e Paola – La Traccia, Escursioni e Montagna

Titolo: dal Rifugio Flora Alpina al Rifugio Fuciade
Data: Domenica 17-2-2019
Cima: nessuna
Gruppo Montuoso: Marmolada
Cartina: Tabacco foglio 015 Marmolada Pelmo Civetta Moiazza
Segnavia: mulattiere-forestali Sentiero 670
Tipologia sentiero: Escursionistico in Ambiente Innevato
Quota partenza: 1818 m.s.l.m
Quota da raggiungere: 1982 m.s.l.m
Dislivello: 64 m.
Tempo*:
Difficoltà*: Facile E.A.I Escursione in Ambiente Innevato
Giro: anello
Punti di appoggio: Rifugio Flora Alpina 1818 m; rifugio Fuciade 1982 m
Acqua, sorgenti: ruscelli
Località: Passo San Pellegrino
Copertura cellulare: sì
Parcheggio/i: sì
Partecipanti: Silvano, Carmen, Paola, Salvatore
Autore/i: Sal e Paola
Nota: * i tempi di percorrenza e le difficoltà sono in base alla propria preparazione psico-fisica e tecnico pratica, conoscenza del ambiente alpino, di progressione, movimento in ambiente alpino capacità di orientamento.

Premessa: splendida passeggiata ad anello salendo verso la Valfredda dai pressi del Rifugio Flora Alpina, successiva discesa a Fuciade e ritorno al punto di partenza. Ramponcini ai piedi, neve, sole e cielo blu in compagnia di cari amici.

L’escursione in dettaglio: da Belluno ci dirigiamo verso il passo San Pellegrino, poco prima di raggiungerlo voltiamo a destra seguendo le indicazioni per il rifugio Flora Alpina 1818 m.s.l.m. Lasciamo l’auto in un parcheggio lungo la strada prima del rifugio, i posti sono quasi al completo e ben presto le auto che sopraggiungono vengono lasciate a bordo strada. Imbocchiamo a sinistra il sentiero- strada forestale Alta Via dei Pastori che porta alla località “Le Fratte” e la raggiungiamo. Ci sono alcuni caratteristici bei Tabià in legno e una chiesetta dedicata a Pier Giorgio Frassati. La neve è abbastanza alta, purtroppo abbiamo scelto di mettere ai piedi i ramponi e lasciato le ciaspe, ma continuiamo imperterriti e passati i Casoni di Valfredda saliamo un costone fino a raggiungere una segnaletica, in mezzo ai bei piani innevati. Lasciamo a destra il sentiero per la Forca Rossa e andiamo a sinistra seguendo le tracce nella neve che ci portano dolcemente per sentiero 670 CAI-SAT fino ad un punto molto panoramico su uno spallone. Abbiamo davanti il Col Margherita, appena dietro a questo le pale del Focobon, il Mulaz e girando attorno lo sguardo tanta altra roba (cit. Gino da Vià).

Fuciade Flora Alpina
Fuciade © Copyright 2019 By Salvatore e Paola – La Traccia, Escursioni e Montagna

Da qui scendiamo verso il rifugio Fuciade a 1982 m.s.l.m. Ci fermiamo per un pranzo frugale al sacco nei pressi di un baito nelle vicinanze; il rifugio è pieno di centinaia di turisti saliti in motoslitta o a piedi dal passo per la comoda stradina e a noi non piace la calca. Per il ritorno seguiamo anche noi la stradina innevata che in leggera discesa ci riporta al parcheggio con una piacevole camminata di circa trenta minuti.
Sal & Paola

© Copyright 2019 By Salvatore e Paola – La Traccia, Escursioni e Montagna

se ti va lascia la tua traccia...

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.